Il galateo della lezione di danza

La danza classica ha una serie di regole e convenzioni tramandate da anni e anni che ancora oggi vengono messe in pratica.

Sebbene io sia una grande sostenitrice della modernità e della necessità di adattare ogni cosa al suo contesto, credo che preservare alcune tradizioni della danza classica sia fondamentale per mantenerne intatti il fascino e la sua essenza.

Ecco quindi alcune regole tratte dal mio personale Galateo della Lezione di Danza; poche semplici accortezze che aiutano a creare un ambiente piacevole e stimolante per allievi ed insegnanti.

Dress Code

Nelle lezioni di danza classica per adulti non è necessario imporre una divisa. L’abbigliamento diventa mezzo di espressione e sopratutto deve far sentire a proprio agio chi lo indossa.

Ci sono però alcuni punti da ricordare quando si sceglie come presentarsi a lezione:

  • ai piedi devono essere indossate le mezze punte (se la lezione è di danza classica). Che siano di pelle o stoffa non importa, devono essere ben allacciate con elastici incrociati o nastri
  • l’abbigliamento scelto deve permettere all’insegnante di vedere agevolmente i movimenti e la postura, vestiti troppo larghi le impediranno di far bene il suo lavoro
  • prediligi tessuti elastici. Non c’è niente di peggio di una danzatrice che non riesce a ballare per i leggins troppo stretti o troppo poco elastici
  • se fa freddo vestiti a strati ma ricordati che dopo pochi esercizi starai già sudando

I capelli

I capelli sono sempre un punto dolente per noi insegnanti nei corsi di danza classica per adulti. Tra messe in piega, capelli corti e permanenti appena fatte spesso vorremmo imporre poco democraticamente lo chignon d’ordinanza per tutte!

L’ideale sarebbe sicuramente lo chignon o almeno una bella coda stretta…se questo non è possibile cerca di non avere capelli davanti agli occhi e puntali con mollette e pinze.

I capelli in ordine non sono una fissa…quando salti o provi le pirouettes i ciuffi davanti agli occhi possono darti molto fastidio ed impedirti di migliorare!

Ritardi ed assenze

Se devi saltare una lezione, assicurati di avvertire la tua insegnante! Spesso, soprattutto se il gruppo è piccolo, capita che più persone saltino la lezione lo stesso giorno. Se tutti avvisano per tempo, può essere meglio annullarla e recuperarla quando ci sarete tutti!

La danza deve essere un momento di svago, ma non compiere l’errore di considerarla al pari della palestra dove se non vai riguarda solo te stessa!

La stessa cosa per i ritardi.

Cerca di essere sempre puntuale: all’inizio della lezione si compie il riscaldamento, momento fondamentale per preparare corpo e mente agli esercizi ed alle coreografie. Saltare questa parte può aumentare il rischio di infortuni!

Se proprio hai trovato traffico/il capoufficio ti ha trattenuto/il bambino continuava a piangere/etc., avvisa la tua insegnante che stai arrivando!

L’atteggiamento

Che tu sia super competitiva e voglia sempre raggiungere il massimo, o che tu voglia semplicemente trascorrere qualche ora a fare quello che più ti appassiona, cerca di avere sempre un atteggiamento positivo a lezione.

Sorridi alle compagne, impegnati al massimo e dimostra interesse per la lezione: la danza crea legami indissolubili…a 10 come a 40 anni!!

L’ultima regola…

La danza è gioia…c’è solo una regola che non ha eccezioni: DIVERTITI!!!

Buona danza a tutti!! <3

Maddalena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto